giovedì , 5 Agosto 2021

Weekend 3-4 giugno 2017

Dal 10 marzo 2017 al 21 gennaio 2018: “Illustri persuasioni. Capolavori pubblicitari dalla Collezione Salce”. Treviso, Museo Nazionale Collezione Salce

illustri_persuasioni_treviso

Il Ragionier Ferdinando Salce, detto Nando, grazie all’agiata condizione economica della famiglia, potè dedicarsi all’attività collezionistica da quando, giovanissimo, acquistò il suo primo pezzo d’esordio: “Incandescenza a gas Auer” di Giovanni Maria Mataloni nel 1895. Nato a Treviso, il 22 marzo del 1877, proseguì la sua collezione di grafica pubblicitaria fino alla sua morte nel dicembre 1962.
La collezione si compone di 300 pezzi e si articola in tre momenti espositivi organizzati per cronologia:

– “La Belle Époque” dal 27 maggio al 24 settembre 2017
– “Tra le due guerre” dal 6 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018
– “Dal secondo dopoguerra al 1962” da giugno 2018

Orario: da giovedì a domenica 10 – 18. Venerdì 10 – 21.

Sapori del territorio: “Colli Euganei Doc” – Diversi tipi di vino: Bianco, Fior d’Arancio, Fior d’Arancio Passito, Tocai Italico, Chardonnay, Moscato, Pinello, Pinot Bianco, Serrino, Rosso, Cabernet, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot.
Abbinamenti: casunzei, casatella trevigiana, costolette di agnello.
 

Al Palazzo Poli di Roma dal 17 maggio al 2 luglio 2017: “Alfabeto Fotografico Romano. Mostra degli Archivi fotografici delle istituzioni culturali della città di Roma”

alfabeto_fotografico_roma

Oltre 300 le fotografie esposte, tra immagini storiche e opere di autori contemporanei, che evidenziano la storia della fotografia a Roma dagli anni quaranta del XIX° secolo fino ai primi anni del XXI° secolo.
Con la collaborazione di trenta archivi fotografici romani fra i quali: il Fondo Fotografie e Stampe della Fondazione Marco Besso, l’Istituto Luce, Gabinetto Fotografico Nazionale, il fondo fotografico  della Biblioteca Hertziana, Museo di Roma, ed altri, la mostra si propone come una sorta di “archivio fotografico unitario” che possa riunire, almeno virtualmente, i vari fondi conservati nelle rispettive realtà istituzionali e orientare il pubblico a una loro conoscenza.
L’Alfabeto fotografico romano si snoda, alfabeticamente, tra 21 temi (Acque, Bellezza, Cronaca, Danni, Esplorazioni, Feste, Giochi, Habitat, Incontri, Lavoro Mostre, Nudo, Oltremare, Potere, Quotidianità, Radici, Spettacoli, Trasporti, Urbanistica, Viaggi, Zibaldone), che non definiscono né categorie né generi fotografici: piuttosto, evocano o sono motivo di suggestione, per riportare in evidenza storie, fatti, oggetti, opere, autori, personalità, relazioni, spesso sconosciuti e inesplorati, ancora più spesso imprevedibili o inimmaginabili.
Orario: da martedì a domenica 14 – 19.

Sapori del territorio: “Genazzano Doc” – Bianco, Rosso.
Abbinamenti: zuppa di mare, pesci alla griglia, trippa alla romana.
 

Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli: “Kokocinski. La vita e la maschera: da Pulcinella al Clown”, dal 7 aprile al 5 giugno 2017

kokocinski_napoli

Settanta opere polimateriche dell’artista Alessandro Kokocinski: dipinti, sculture, altorilievi, installazioni, disegni, filmati, versi poetici, libri d’artista, ispirate alla metamorfosi della «maschera».
Il percorso espositivo si articola in sei aree: L’Arena, Pulcinella, Petruška, Sogno, Il Clown e Maschera Interiore che offrono spunti linguistici, rielaborazioni di opere precedenti assemblate in nuovi modi, variazioni tematiche sostenute dal rapporto tra finzione e realtà.
Orario: dal lunedì alla domenica 9.00 – 19.30. Chiuso il martedì.

Sapori del territorio: “Falerno del Massico Doc” – Bianco, Rosso, Primitivo.
Abbinamenti: capocollo, salsiccia, cervellatine, mozzarella di bufala.