giovedì , 5 Agosto 2021

Weekend 23-24 settembre 2017

Dal 23 giugno all’8 ottobre 2017 presso la Loggia degli Abati di Palazzo Ducale a Genova: “Vivian Maier. Una fotografa ritrovata”

vivian_maier_genova

120 fotografie in bianco e nero realizzate tra gli anni Cinquanta e Sessanta tra New York e Chicago dove Vivian Maier aveva vissuto. Una mostra retrospettiva che ricostruisce il lavoro fotografico di questa tata di mestiere ma fotografa per vocazione. Figura imponente ma discreta, decisa e intransigente nei modi, Vivian Maier ritraeva le città dove aveva vissuto con curiosità e attenta ai piccoli dettagli, ai particolari, alle imperfezioni, ma anche ai bambini, agli anziani, alla città e ai suoi abitanti in un momento di cambiamento sociale e culturale. La mostra espone anche numerosi autoritratti.
Orari di apertura: 10 – 19. Lunedì chiuso.

Sapori del territorio: “Golfo del Tigullio Doc” – Diversi tipi di vino: Bianco, Rosso, Rosato, Passito, Spumante, Bianchetta Genovese, Ciliegiolo, Moscato, Vermentino.
Abbinamenti: pansoti, trenette e trofie al pesto, cima ripiena.
 

Al Gallery Hotel Art di Firenze dal 16 maggio al 31 dicembre 2017:  “Andy Warhol – Forever. Simone D’Auria – Freedom”

warhol_dauria_firenze

Sedici lavori di Andy Warhol sono messi a confronto con le scocche della Vespa rivisitate dall’artista italiano Simone D’Auria.
Le opere in mostra di Warhol provengono dalla Fondazione Rosini Gutman, di cui fanno parte, tra le altre, le opere “Marilyn” e “Campbell’s soup”. Le Vespe, icona del Made in Italy, sono qui colorate e decorate da D’Auria con una tecnica particolare chiamata “Water Transfer Printing”, dove le scocche sono disegnate con raffigurazioni di habitat per comunicare la bellezza della natura, come per esempio il deserto, la foresta, l’oceano, le montagne, le colline e il cielo con le nuvole.
Orario: 9 – 21.

Sapori del territorio: “Vino Nobile di Montepulciano Docg – Vitigni: Orognolo Gentile, Canaiolo, Mammolo.
Con il DPR 1° luglio 1980 il Vino Nobile di Montepulciano si è fregiato del più importante riconoscimento: la Denominazione di Origine Controllata e Garantita (Docg) che lo ha classificato tra i vini più prestigiosi d’Italia. Secondo il Disciplinare di Produzione, attualmente vigente, la resa massima per ettaro è di 80 quintali con una resa di vino effettiva del 70%. Il Vino Nobile di Montepulciano può essere immesso al consumo soltanto dopo due anni di maturazione. La vinificazione e la maturazione devono avvenire obbligatoriamente nell’ambito del Comune di Montepulciano. Il Vino Nobile è sottoposto a rigidi controlli, infatti solo dopo una serie di esami chimici ed organolettici, espletati da una Commissione nominata dal Ministero competente, può essere commercializzato con la denominazione Vino Nobile di Montepulciano Docg.
 

A Cagliari presso il Palazzo di Città dal 21 luglio al 26 novembre 2017: “I grandi reporter della Magnum in Sardegna”

reporter_magnum_cagliari

Settanta immagini della nota agenzia fotografica Magnum Photos realizzate tra il secondo Dopoguerra e gli anni Sessanta del Novecento in Sardegna. Scatti dei più famosi reporter quali: Henri Cartier-Bresson, David Seymur, Bruno Barbey, Werner Bischof, Leonard Freed, Ferdinando Scianna. Le foto raffigurano donne che trasportano in testa le brocche, il lavoro nei campi di bestie e umani, le misere ma dignitose abitazioni in pietra del centro Sardegna che diventano grotte nel capoluogo sardo, i mercati all’aperto con i prodotti del luogo, le feste popolari, le immagini di Sant’Efisio, il contrasto tra la povertà assoluta e il busto e le mani della donna di Quartu impreziositi da monili d’oro.
Orario: 10 – 20. Lunedì chiuso.

Sapori del territorio: “Carignano del Sulcis Doc” – Dalle uve di Carignano (minimo 85%) ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca rossa della zona. Diversi tipi di vino rosso e rosato.
Abbinamenti: salsiccia sarda, provolone, agnello, capretto arrosto.